SUBLIMAZIONE

Il sudore e la fatica sono gli elementi che identificano la fase ultima del ciclo produttivo: il trasferimento termico degli inchiostri depositati sulla carta verso le fibre del tessuto. Grandi macchinari che sviluppano alte temperature e pressione tale da schiacciare in un sandwich la carta stampata e il tessuto vergine e rilasciare quest’ultimo al termine del percorso infernale, marchiato indelebilmente dai colori. Gli operatori Digitak, con grande maestria, regolano temperatura, pressione e velocità in base alle caratteristiche dei tessuti o alla presenza di coloranti speciali, come quelli fluorescenti.

La gestione di tali macchinari richiede grande esperienza e il flusso di lavoro, che in questa fase vede il completamento dell’azione produttiva, percorre uno dei momenti più critici e, al contempo, di grande soddisfazione.
La stretta collaborazione con i produttori di tessuti, oltre a consentire a Digitak di proporsi come consulente creativo verso i clienti, permette agli operatori del reparto trasferimento termico di essere aggiornati sulle caratteristiche tecniche dei singoli articoli in modo da affinare continuamente la propria sensibilità verso la gestione di tali macchinari.